Anice stellato intero selezionato a mano

Se si mette piede nell’osteria di un piccolo villaggio lungo le coste del Mediterraneo, con ogni probabilità si vedranno degli anziani signori intenti al quotidiano rituale di sorseggiare pastis (in Francia), ouzo (in Grecia) o raki (in Turchia). Tipicamente consumate dopo i pasti, queste bevande sono digestivi a base di anice stellato, spezia dall’aroma simile alla liquirizia. L’Anice Stellato Intero JS 1599 con il suo inconfondibile gusto liquiriziato e dolce, accompagnerà le tue preparazioni in cucina. La sua forma a stella ed il suo inconfondibile profumo allieterà palato, naso ed occhi.

[prodotto_outlet]

Se si mette piede nell’osteria di un piccolo villaggio lungo le coste del Mediterraneo, con ogni probabilità si vedranno degli anziani signori intenti al quotidiano rituale di sorseggiare pastis (in Francia), ouzo (in Grecia) o raki (in Turchia). Tipicamente consumate dopo i pasti, queste bevande sono digestivi a base di anice stellato, spezia dall’aroma simile alla liquirizia. L’Anice Stellato Intero JS 1599 con il suo inconfondibile gusto liquiriziato e dolce, accompagnerà le tue preparazioni in cucina. La sua forma a stella ed il suo inconfondibile profumo allieterà palato, naso ed occhi.

9,20 

Anice stellato intero selezionato a mano
Descrizione

Anice stellato intero, non macinato, ovvero il miglior modo per assaporare l’intensità che questa incredibile spezia può donare in termini di note aromatiche.

È ottenuto dal frutto dell’albero sempre verde cinese Illicium verum, nota non solo per il suo sapore distinto e le sue applicazioni culinarie, ma anche per i suoi benefici medicinali.

Il suo nome è chiaramente un richiamo alla forma dei baccelli dalla forma stellata. Viene spesso confuso con l’anice verde (pimpinella), sebbene le due spezie non siano correlate.

In cucina è utilizzato per la preparazione di dolci, biscotti, creme profumate, salse, pane, nelle minestre di verdura, torte salate di pollo e ai frutti di mare in guazzetto.

Ricco di anetolo, l’anice stellato aiuta il rilassamento del sistema nervoso oltre che la digestione. L’inconfondibile gusto liquiriziato è simile a quello dei semi di finocchio ma è più delicato. Molto usato nella cucina asiatica, è uno degli ingredienti della miscela cinque spezie.

ANICE STELLATO IN CUCINA
L’anice stellato è molto conosciuto per l’abbinamento a piatti (soprattutto dolci) tipici del periodo natalizio ma vi possiamo assicurare che può essere impiegato in tantissime ricette che vi stupiranno per il “calore” che possono regalare alla pietanza cucinata.

Ad esempio è fantastico in marinatura con la carne di maiale, patate, verdure, arrosti e macedonie di frutta. Provatelo abbinato alle cipolle rosse, scoprirete un accostamento da cui non potrete più tornare indietro!

Food Pairing e altre spezie
L’anice stellato sta molto bene con spezie come il cardamomo, il pimento, il peperoncino, la cannella regina e la cannella cassia, i chiodi di garofano e i semi di coriandolo, il cumino, i semi di finocchio, lo zenzero, il macis il pepe nero tellicherry e il pepe di Sichuan. Food Pairing, letteralmente accostamento di cibi, è la disciplina che studia l’abbinamento dei sapori che si basa sulla loro composizione aromatica.

Caratteristiche aromatiche dell’anice stellato
L’aroma ed il gusto della spezia nella parte legnosa è ben identificabile, caratteristico e deciso, senza note estranee grazie al suo olio essenziale. Richiama la cannella cassia, i chiodi di garofano, la liquirizia e l’aneto, con un forte accento speziato.

Anche i semini di anice stellato sono in qualche modo aromatizzati, seppur in tono decisamente inferiore. Hanno però la caratteristica – una volta leggermente tostati – di aggiungere un qualcosa di nocciolato alla pietanza. Tostati e ricoperti di zucchero diventano un dopo cena molto piacevole.

Ricette
Con l’anice stellato potete davvero cucinare molte cose. Avendo questa attitudine spiccata a star bene con molti altri ingredienti speziati, il limite è solo la fantasia.

Provatelo in un cous cous insieme ad una stecca di cannella, con il maiale cotto alla griglia, con il galletto arrosto, spolverato su una macedonia di frutta o sul gelato, in una panna cotta speziata, per dei frollini da servire con un caffè espresso o con un tè, in una confettura di arance, limone o uva fragola, insieme al sale, cardamomo in polvere, paprika e semi di coriandolo per la costruzione di un rub bbq.

Insomma, come avete visto è decisamente universale! Per non parlare di liquori e cocktail come un ottimo gin tonic, o con un Mocktail (cocktail analcolico).

Tisane ed infusi
Con le tisane l’anice stellato fa una gran figura, e anche in questo caso potete combinare una serie di ingredienti, spezie ed erbe per completare la vostra tisana preferita. Tisana digestiva con cannella e anice stellato, oppure con zenzero e limone, oppure con finocchio e liquirizia, Molto particolare ed interessante come bevanda tisana fredda con camomilla e stella d’anice.

La preparazione è molto semplice, basterà portare ad ebollizione l’acqua e utilizzare una tisaniera con filtro. Se volete un parametro di riferimento, tenete conto di 3/4 o 1 stella di anice intera per tazza. Attendete dieci minuti e degustate subito la vostra tisana.

Sostituzione
Forse l’unica sostituzione davvero valida è con i semini di anice. Le note aromatiche potrebbero in qualche modo essere simili, seppur l’anice stellato ha un sapore molto più forte rispetto ai semi di pimpinella. Il rapporto corretto per la sostituzione è 1:2, per una stella di spezia si pesi il peso doppio di anice comune.

Come usarlo
L’anice stellato viene usato sia per le preparazioni dolci che salate, ma la cosa più importante da sapere è sicuramente che la parte aromatica risiede nella parte legnosa del frutto e non nei semini lucidi, seppur solitamente si pensi il contrario.

Si può spezzare la stella, ed utilizzare il pericarpo, estraendo i semini che però non vanno gettati, ma possono essere utilizzati per altro.

Come si macina per polverizzarlo
La lavorazione dell’anice stellato a casa non è facilissima, o per lo meno vanno seguiti alcuni accorgimenti che possano aiutarci a polverizzare la spezia. Bisogna procedere eliminando i semi dalla stella, staccare le punte che la compongono ed iniziare a lavorare con un mortaio per ridurla in pezzi più piccoli.

Questo passaggio è molto utile in quanto passandola subito in un macina spezie elettrico – vista la quantità di olio essenziale – perdereste gran parte dell’aroma, e probabilmente rendereste belle scure anche le pareti del boccale del macina caffè o spezie. Esiste anche l’anice stellato in polvere, se questo vi rende le cose più facili.

Quanto pesa ?
Il peso di ogni singolo baccello è approssimativamente tra 0,7 e 2 grammi, in base al raccolto. In una confezione da 20 grammi quindi dovreste avere a disposizione almeno 10-12 baccelli.

Albero dell’anice stellato
È un albero tropicale sempreverde appartenete alla Famiglia Schisandraceae, imparentata con la famiglia delle magnolie ( Magnoliaceae ), originaria dell’Asia orientale, ed è in grado di raggiungere dimensioni sino a 5 metri di altezza.

Non danno frutti sino al sesto anno di età, ma poi possono produrre fino a 100 anni,

I fiori sono inodore, sinili a narcisi bianchi o tendenti al colore giallo verdastro, ricordano in qualche modo i fiori di magnolia e sbocciano in estate piena. La fioritura è seguita da frutti legnosi e di colore marrone, che in fase avanzata assumono la forma di una stella ad otto punte.

All’interno del pericarpo – ovvero la parte legnosa dell’anice stellato – vi sono dei piccoli semi, di colore marrone e dall’aspetto lucido.

Come viene lavorato
Come per molte altre spezie, la lavorazione avviene grazie alla disidratazione al sole o con appositi macchinari ad aria calda. Vengono raccolti quando sono ancora verdi, e durante la disidratazione gli enzimi lavorano e trasformano la stella in un colore marrone scuro.

Proprio questi enzimi contribuiscono durante questa fase di asciugatura a far maturare la parte aromatica di questa incredibile spezia.

Nomi Internazionali o popolari
L’anice stellato , chiamato anche badiana viene chiamato star anise o Indian anise, Chinese anise, Badian anise in Inglese, e i suoi riferimenti internazionali sono Badiana della Cina, Anis étoilé, Badanier de Chine, Chinese anise, Chinese star anise, Badian, Anis estrelado, Anis da Siberia, Funcho da China, Ta hoei hiang.

Principali costituenti anice stellato
Le stelle speziate possono contenere sino dal 5 all’8% di oli essenziali, composti principalmente dall’anetolo (dall’85 al 90%). Gli altri componenti come safrolo, terpineolo, metilchavicolo, fellandrene e linalolo hanno una minifa influenza sugli aromi speziati rilasciati. L’olio essenziale viene estratto in corrente di vapore.

E’ velenoso?
Assolutamente no, se parliamo di questa spezia intesa come Ilicium verum. Si parla di velenosità per un altra varietà che non arriva sul mercato Italiano, ed è solitamente utilizzata esclusivamente come decorazione, soprattutto nel periodo natalizio.

Come si usa in cucina

Come si usa in cucina

L’anice stellato può essere utilizzato per aromatizzare creme dolci, salse, guarnizione di piatti, carni. Si usa la parte legnosa (pericarpo) una volta tolti i semini lucid all’interno, che però possono essere utilizzati per altri piatti o per creare dei dopo-pasto, caramellando in padella.

Conservazione

Conservazione

Conservare in luogo fresco ed asciutto, lontano da fonti di calore.

Dettagli Tecnici

Dettagli Tecnici

Lotto: NCSTLLT0122
Scadenza: 31/12/2024
Classificazione APG IV: Angiosperme – Genere Illicium – Specie I. verum
Nomenclatura binominale: Illicium verum
Provenienza: Cina

Sta bene con

Sta bene con

Altre erbe o spezie:

  • SPEZIE Noce moscata, pimento, bacche di ginepro, cardamomo verde, semi di finocchio, pepe rosa, ajowan, semi di coriandolo, pepe di Selim, cannella regina, pepe cumeo, semi di nigella sativa, galangal, peperoncino cayenna, pepe nero, cumino, aneto, liquirizia
  • ERBE: Maggiorana, rosmarino, basilico, santoreggia, menta, origano fresco, timo, assenzio, fiori di arancio, salvia, eucalipto, dragoncello, foglie di coriandolo, camomilla, timo limone, angelica, origano essiccato, achillea, cerfoglio, calendula, verbena, levistico, lavanda, mirto limone, melissa, prezzemolo ricco, prezzemolo, crescione, finocchietto selvatico
  • CARNI: Salumi, bacon, filetto di maiale, carne di coniglio, carne di maiale
  • PESCE: Ricci di mare, granchio, ostriche, capesante
    Verdure: Sedano rapa, carote, finocchio bulbo, pastinaca, bietola, cavoletti di Bruxelles, coulis di peperoni
  • DOLCI: Miele di Castagno, miele agrumato, crema di cioccolato, caramelle di liquirizia, pasta di pistacchi, miele di acacia, miele di tiglio, miele di castagno
  • FRUTTA: Lime, Kumquat, Ribes, Kaffir Lime, pompelmo, mandarino, mango, bergamotto, bacche di goji
  • FRUTTA SECCA E SEMI: Pinoli, castagne, noci, mandorle tostate, nocciole, semi di girasole, semi di lino, arachidi, pistacchio pralinato, noci di macadamia, semi di canapa, arachidi tostate
  • LATTICINI: Latte scremato, Latte di mandorla, latte di soia, parmigiano reggiano
    Frutta secca e semi: Pinoli, castagne, noci, mandorle, semi di chia, nocciole, semi di girasole, semi di lino, arachidi, noci macadamia
  • CONDIMENTI, GRASSI E OLI: Olio di oliva, ketchup, salsa chimichurri, aceto di mirtilli, olio di semi di zucca, olio di colza, latte di cocco, salsa senape, olio di nocciola
Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Anice stellato intero selezionato a mano”

×