Dragoncello Estragone

Dragoncello JS1599 con il suo aroma caldo e sapore pungente è ottimo per aromatizzare i piatti e per sostituirsi ad aceto e sale, quindi ottimo nelle diete.

[prodotto_outlet]

Dragoncello JS1599 con il suo aroma caldo e sapore pungente è ottimo per aromatizzare i piatti e per sostituirsi ad aceto e sale, quindi ottimo nelle diete.

11,00 

Vuoi acquistare in Vaso Vetro o Busta Doypack?

Descrizione

Dal latino dracunculus ossia piccolo drago, il Dragoncello estragone è un’erba aromatica dalle foglioline molto strette ed aromatiche.Arriva in Italia alla fine del ‘700 con Carlo Magno e venne piantato nell’orto del monastero di Sant’Antimo, a Montalcino. Diffuso in campo medico dai greci, dagli arabi e dagli indiani per le sue proprietà analgesiche e digestive. In fitoterapia infatti è una pianta apprezzata per combattere gonfiori e disturbi digestivi.

Accompagna perfettamente pollo, uova, zuppe, insalate, burri aromatizzati, funghi, mostarde e alcuni tipi di senape. Ottimo anche nelle marinate di carne.

Il dragoncello è presente nella cucina europea per il suo aroma e per il sapore che appare delicato, con note di selvaticità ed eleganza aromatica.

Il dragoncello può arricchire salse e insalate, uova e frittate. Aromatizza olii e aceti gourmet, burro e creme, formaggi cremosi e caprini. E visto che ha note aromatiche che ricordano prezzemolo e menta, può essere utilizzato in accompagnamento a pesce e carne.

Può essere utilizzato per aromatizzare frutti di mare, carni, patate, pomodori, cipolle, broccoli, asparagi e piselli.

L’amaro e il retrogusto pepato lo rendono particolarmente indicato anche per essere usato alimenti comunque poco saporiti, per elevare il piatto e la pietanza.

Dragoncello estragone e gastronomia

Il dragoncello – o extragon – viene molto utilizzato nella cucina toscana, per insaporire molti piatti e salse. È particolarmente indicato per depurare il proprio corpo in periodi di dieta, ed è un ottimo sostituo del sale.

Durante la cottura il suo aroma tende a diventare più intenso, pertanto bisogna stare attenti a quanto, come e quando usarlo. Ma questo fa parte delle esperienze in cucina. Quindi più cucinate, più diventerete esperti nell’uso delle spezie ed erbe aromatiche.

Come si usa in cucina

Il dragoncello è un’aggiunta essenziale a ricette come la salsa bernese ed è uno dei quattro ingredienti della miscela di erbe aromatiche francesi, che include anche erba cipollina, prezzemolo e cerfoglio. È un’ottima aggiunta erbacea a una varietà di piatti, abbinandosi bene a carni come pollo, vitello e agnello, oltre a piatti a base di pesce e uova. Il dragoncello si abbina particolarmente bene con aromi acidi come limone e aceto ed è comunemente combinato con l’aceto per creare una miscela utile nei condimenti per insalate e nelle marinate.

Conservazione

Conservare in luogo fresco ed asciutto, lontano da fonti di calore.

Dettagli Tecnici

Classificazione: Famiglia Asteraceae – Genere Artemisia – Specie: A. dracunculus
Nomenclatura binomiale: Artemisia dracunculus (L.)

Sta bene con

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Dragoncello Estragone”

SPEDIZIONI GRATUITE CON ORDINI A PARTIRE DA 49,90€!
This is default text for notification bar

×